Stima provvisoria Istat mese dicembre: inflazione in calo

spesaLa stima provvisoria Istat segnala dati in crescita per il mese di dicembre, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività ha registrato un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente, confrontando lo stesso dato con l’anno precedente, e quindi dicembre 2012, si segnala un aumento dello 0,7%.

Analizzando l’intero dato del tasso inflazionistico si nota come per tutto il 2013 ci sia stata una discesa dell’aumento prezzi con una precentuale dell’1,2% rispetto al 3% dell’anno 2013. Questa stima segnala il minimo storico raggiunto dal 2009.
Tabacchi a parte, a determinare la stabilità del ritmo aumento prezzi troviamo gli alimentari non lavorati con una crescita del costo tendenziale, i beni energetici e i trasporti che registrano prezzi flessibili e con un rallentamento degli aumenti del prezzo.
Bankitalia, invece, pubblica i dati annuali per debito delle amministrazioni pubbliche salito a novembre a 2.104 miliardi di euro rispetto ad ottobre che presentava un debito di 2.085 miliardi e i 2.021 miliardi di un anno fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *