Yahoo chiude trimestre con perdita più ampia

euro-yenYahoo ha affermato di aver chiuso il trimestre con un aumento della perdita trimestrale rispetto allo scorso anno, con passaggio da 21,55 milioni di dollari, pari a 2 centesimi per azione, a 439,9 milioni di dollari, pari a 49 centesimi per azione. Nel periodo considerato si è invece registrato un positivo incremento dei ricavi, con la prima riga del conto economico che è arrivata a toccare 1,31 miliardi di dollari.

Ad ogni modo, sottolinea la stessa azienda americana, occorre sempre ricordare che il dato è stato rivisto sulla base di un calcolo diverso rispetto agli anni passati. In caso contrario, i ricavi si sarebbero attestati a 1,06 miliardi di dollari, in flessione rispetto a 1,24 miliardi dello stesso trimestre del 2015, e in linea con le attese degli analisti, pari a 1,08 miliardi di dollari.

In ogni caso, c’è chi ha sofferto la trimestrale anche più di Yahoo. Netflix ha ad esempio perso il 15 per cento delle sue quotazioni nel dopo mercato dopo aver pubblicato i propri risultati di periodo, che dinanzi a un incremento consistente degli utenti, mostrano altresì un aumento che è comunque troppo lento rispetto a quanto previsto dagli analisti. Le previsioni indicavano infatti 2,5 milioni di utenti in più, mentre i dati definitivi hanno visto l’incremento di soli 1,7 milioni di utenti.

Per quanto concerne il conto economico, Netflix ha registrato ricavi per 2,11 miliardi di dollari, in incremento rispetto ai 1,65 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2015. gli utili sono invece incrementati da sei centesimi per azione, a nove centesimi per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *