Strategie di opzioni binarie a 60 secondi

1 minuto

1 minutoSono molti i vantaggi offerti dal trading opzioni binarie ma il più importante è principalmente uno: la possibilità di poter conseguire elevati rendimenti in lassi di tempo piuttosto brevi. Oggi sono disponibili su numerose piattaforme opzioni binarie e si mettono in mostra per presentare differenti scadenze. Tra le tipologie che più di altre hanno conquistato sempre più i trader, troviamo le opzioni binarie a 60 secondi.

Ricorrendo ad apposite strategie e metodi, grazie alle opzioni binarie a 60 secondi, si potranno conseguire rendimenti anche fino al 90 per cento.

Per riuscire ad ottenere profitti con costanza nel tempo, occorre però prestare particolare attenzione allo studio dell’analisi tecnica, di appositi indicatori e di opportuni grafici.

Premesso che sono numerosi i sistemi che possono essere scelti dai trader, ricordiamo che alla base del successo nelle opzioni binarie, qualsiasi sia la scadenza su cui si opera, è individuare correttamente il trend. Nelle opzioni binarie a 60 secondi, bisogna quindi essere bravi e preparati a prevederlo in un intervallo di tempo così ristretto.

 Opzioni binarie 60 secondi: consigli operativi di base

Una volta scelta la piattaforma del broker si è subito operativi per investire nelle opzioni binarie a 60 secondi. Occorre sottolineare che per ottenere dei profitti, diviene fondamentale adottare delle specifiche strategie che possono portare più facilmente a conseguire degli utili.

Il primo consiglio, che si rivolge principalmente ad utenti che per le prime volte si avvicinano a tale tipologia di investimenti, è semplice quanto ovvio: non rischiare mai tutto il proprio capitale. Non bisogna assolutamente investire tutto il proprio denaro in una singola operazione di opzioni a 60 secondi, ma bisogna sempre seguire una corretta strategia di money management.

Secondo consiglio è di evitare quelle strategie rischiose che possono portare in breve tempo ad azzerare il proprio conto. Una di questa è la celebre ‘Martingala’, che consiste nel raddoppiare l’importo dell’investimento se il precedente è andato male. Se l’operazione risulta andata a buon fine, si andranno perciò a recuperare tutte le perdite in precedenza accumulate.

Un consiglio: se non si è trader esperti evitare l’adozione di tale metodo, in quanto l’esposizione può crescere parecchio e di certo non è una strategia che si rivolge a chi, per mancanza di esperienza, non saprà come agire se il mercato prende una direzione opposta a quella prevista.

Grazie alle piattaforme demo messe a disposizioni da diversi broker, è possibile comunque testare differenti strategie per le opzioni binarie a 60 secondi, con il notevole vantaggio di non rischiare soldi veri. Questo è il metodo migliore per chi si avvicina per le prime volte a tale tipologia di mercati, ma anche molto utile ai trader più esperti che desiderano testare nuove strategie.

 

Opzioni 60 secondi: strategie base

 

Per guadagnare con le opzioni binarie a 60 secondi è necessario esaminare alcuni aspetti. È molto importante il trend, come in tutte le tipologie di opzioni, ma siccome si opera in un intervallo di tempo molto ristretto, è proprio quest’ultimo ad assumere una notevole importanza. Diviene perciò basilare scegliere strategie più performanti possibile in limitati periodi temporali, tipico delle opzioni binarie a 60 secondi.

Diviene, ad esempio, fondamentale mirare ad individuare i cosiddetti “micro-rimbalzi” (se al rialzo) o “micro-correzioni” (se al ribasso).

 

La grande esperienza maturata sul campo permetterà infatti di comprendere come muoversi in un lasso di tempo di soltanto un minuto, ed una volta individuata la strategia migliore, saranno davvero interessanti i profitti che si potranno conseguire utilizzando questa breve scadenza. Ecco perché le opzioni binarie a 60 secondi oggi sono sempre più amate dai trader professionisti.

One Response to Strategie di opzioni binarie a 60 secondi

  1. […] “a Intervallo”: molto simili alle precedenti, fanno sì che il trader si ritrovi a dover stabilire se il prezzo di una opzione si manterrà all’interno di un intervallo prefissa… o se invece uscirà fuori da detti limiti. Anche qui l’intervallo viene stabilito dal broker […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *