Raccolta del risparmio positiva per oltre 6 miliardi di euro

come-risparmiareLa raccolta cresce in misura significativa ad agosto. Nel corso dell’ottavo mese dell’anno l’industria del risparmio gestito ha infatti incassato 6,2 miliardi di euro, contro i 3,2 miliardi di euro del mese di luglio, conducendo così il saldo dall’inizio dell’anno ad oggi a quota 37,9 miliardi di euro, e il patrimonio a quota 1.910 miliardi di euro.

I numeri, confermati da Assogestioni, evidenziano come il settore, anche in un mese che è tradizionalmente dedito alle vacanze, piuttosto che agli investimenti, abbia avuto una decisa accelerazione. A tenere le redini del sistema sono stati ancora una volta i fondi comuni di investimento, grazie ai quali sono stati incassati ben 3,7 miliardi di euro, e 18,6 miliardi di euro da gennaio. Bene anche il segmento delle gestioni di portafoglio, che hanno chiuso il mese in attivo per 2,4 miliardi di euro, rispetto ai 649 milioni di euro precedenti. Sono inoltre confluiti ingenti flussi verso il comparto obbligazionario, cresciuto di 2,4 miliardi di euro.

Per quanto infine attiene le prestazioni del mese, la tipologia che ha avuto modo di rivalutarsi di più è stata quella degli obbligazionari dei Paesi emergenti, cresciuta del 10,8 per cento, mentre le perdite più significative hanno interessato gli azionari Italia, in calo del 16,6 per cento. Sul fronte dei protagonisti del risparmio gestito, ancora una volta Intesa Sanpaolo è in testa, grazie al contributo di Eurizon Capital, per 1,6 miliardi di euro. Tra gli esteri, buona evidenza per JP Morgan, nelle cui casse sono entrati 513 milioni di euro, per il secondo miglior risultato in assoluto tra gli asset manager italiani ed esteri che operano in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *