Mediaset vola in borsa su ipotesi fusione Pay TV

mediasetIl titolo Mediaset SpA ha toccato un record in Borsa, compiendo un balzo di oltre 8 punti percentuali dopo che il gruppo dei media, di proprietà dell’ex primo ministro Silvio Berlusconi, ha reso nota la possibilità di una separazione delle attività legate alla televisione a pagamento (pay TV), per le quali si sta pensando ad una opzione di vendita.
Mediaset, che ha registrato il più grande guadagno intraday dal 15 luglio, è stato scambiato sulla Piazza di Milano a 3,14 €, a partire dalle 10:27. Il titolo quest’anno ha raddoppiato il proprio valore, portando la società ad una valorizzazione di 3.710.000.000 di euro.
Mediaset, che possiede reti televisive in Italia e in Spagna e siti web di notizie, aveva riportato la sua prima perdita annuale nel 2012 a causa di una contrazione del mercato pubblicitario italiano e in seguito a significative svalutazioni. La società milanese ha ceduto la propria quota del 33 per cento l’anno scorso in Endemol NV, creatore del franchise Grande Fratello TV, affermando che la società di produzione olandese non rappresentava più una mossa strategica. Mediaset all’inizio di quest’anno ha inoltre cercato – senza successo – di vendere una catena di cinema di cui è co- proprietaria insieme alla famiglia Benetton.
L’operatore dei media e la sua affiliata spagnola, esamineranno ora la possibilità di fondere le attività di pay-TV in un unica società indipendente, valuteranno il potenziale dell’unità di espansione all’estero nonché un possibile “coinvolgimento” di partner industriali o finanziari. Questo è quanto ha reso noto ieri Mediaset in un comunicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *