Il Cambio Euro/Dollaro vicino al punto di rottura

euro-dollaroIl cambio Eur/Usd dopo il successo delle quotazioni del fine settimana scorso, dopo che furono rilasciate le notizie dei non-farm payrolls, ieri ha avuto una riduzione del range, che potrebbe essere segnale positivo ed, in caso di breakout a quota 1,3690 l’Euro potrebbe arrivare sui 1,3700.

Ieri l’ Euro/Dollaro si è stabilizzato a quota 1,3640, con un minimo di 1,3637, come abbiamo già detto se dovesse avere luogo un brakout rialzista si potrebbe arrivare abbastanza velocemente sui 1,3750 con un target a 1,3820 creando un nuovo massimo fin da oggi, nel caso invece dovesse ritracciare a ribasso, la moneta europea potrebbe ritornare in area 1,3550

Intanto Sabine Lautenschlaeger della Bundesbank torna a criticare la politica monetaria accomodante dell’Eurozona, citando in causa trattamenti simpatizzanti sui titoli di stato, considerati dalle autorità bancarie strumenti senza rischio, quando invece hanno dimostrato di creare punti di partenza per per rischi precisi per la sequenza economica dell’Unione Europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *