Dollaro in lieve flessione

dollaro1Il dollaro statunitense questa mattina è arretrato lievemente. Non si tratta tuttavia di una flessione particolarmente significativa, quanto piuttosto di un ritracciamento tecnico, al fallito tentativo di rompere i massimi post-employment report di venerdì. Sono infatti livelli abbastanza elevati e per superarli ci vorrebbero altri dati molto positivi.

A contribuire al consolidamento di tali posizioni dovrebbe inoltre concorrere, nel brevissimo termine, l’evidenza che la giornata di oggi non propone spunti macro. Considerato altresì che non sembrano esservi spunti rilevanti nemmeno domani, ne deriva che i primi giungeranno solamente venerdì con vendite al dettaglio e fiducia dei del Michigan, due elementi che, in caso di sorprese molto positive, potrebbero conferire nuova spinta alla valuta verde.

Da questa parte dell’Atlantico, di contro, l’euro è riuscito parzialmente a riprendersi, risalendo da 1,10 a 1,11 EUR/USD. Come sopra, si tratta però di un movimento non significativo, privo di indicazioni direzionali. Questa mattina intanto sono usciti i dati di produzione industriale francese di giugno, che hanno deluso mostrando un’ampia contrazione. Migliori dovrebbero essere quelli aggregati dell’area in arrivo venerdì, quando sarà pubblicata anche la seconda stima del Pil del corso trimestre, che aveva fatto registrare un ampio rallentamento della crescita rispetto al corso. Il ritmo estremamente moderato della ripresa – sottolinea un dossier ISP appena pubblicato – è uno dei fattori che dovrebbe prevenire un rafforzamento ulteriore oltre i massimi della settimana scorsa in area 1,12 EUR/USD. Gli spunti piuttosto che potrebbero elevare l’euro sopra tali livelli sarebbero delusioni pesanti dai dati USA.

Non ci resta dunque che rinviare l’analisi alla giornata di venerdì, quando arriveranno in pubblicazione gli unici dati macro della settimana che potrebbero orientare diversamente il destino del cambio nel breve e brevissimo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *