Cessione del quinto: tutto quello che c’è da sapere!

cessione del quinto

cessione del quintoDi cessione del quinto si parla sempre più insistentemente. Merito dell’irresistibile ascesa di questa forma tecnica di erogazione creditizia, capace di battere la crisi con la sua convenienza (invero, più per la banca che per il cliente), e in grado di rappresentare una delle poche scialuppe di salvataggio per coloro i quali desiderano poter disporre di una possibilità rapida per poter ottenere del denaro contante. Ma cosa è la cessione del quinto dello stipendio o della pensione? E quali sono le sue caratteristiche= cerchiamo di svelare tutti i “misteri” di tale forma tecnica, in questa nostra breve guida!

 

Cessione del quinto: a chi si rivolge

 

La cessione del quinto si rivolge a lavoratori dipendenti o pensionati. Per quanto attiene i primi, è necessario che il contratto che lega il lavoratore al datore sia a tempo indeterminato o determinato: in quest’ultimo caso, tuttavia, la durata della cessione del quinto non può eccedere la durata del contratto di lavoro. Per quanto attiene i pensionati, sono escluse alcune forme specifiche (alcune pensioni minime e di invalidità, ecc.).

 

Cessione del quinto: come richiederla

 

La cessione del quinto può essere richiesta direttamente presso la banca. Sarà quindi lo stesso istituto di credito ad accordarsi con il datore di lavoro o con l’ente previdenziale circa la restituzione di quanto erogato.

 

Cessione del quinto: l’importo delle rate

 

Come intuibile dal nome di questa forma tecnica, l’importo delle rate mensili non può eccedere il quinto dello stipendio o della pensione (il 20%), al netto di altre rate e di altri impegni finanziari.

 

Cessione del quinto: l’assicurazione

 

La cessione del quinto è accompagnata da un’assicurazione sulla vita e da un’assicurazione contro la disoccupazione (quest’ultima, solo nell’ipotesi in cui a richiedere il prestito con cessione sia un lavoratore dipendente). Ne consegue che nell’ipotesi di una delle fattispecie previste, sarà la compagnia assicurativa a ripagare il debito contratto attraverso la cessione del quinto, lasciando libero da gravami il titolare del contratto o un suo erede.

 

Cessione del quinto: documenti da presentare

 

Per poter richiedere la cessione del quinto è sufficiente presentare i propri documenti di identità e il certificato dello stipendio prodotto dal datore di lavoro. Nell’ipotesi in cui a richiedere il prestito con cessione del quinto sia un pensionato, sarà necessario presentare l’ultimo cedolino pensione e l’ultimo CUD: la comunicazione di quota cedibile è generalmente richiesta dalla stessa banca, per via telematica, su manleva del cliente.

 

Cessione del quinto: diritto di recesso

 

La normativa sulla cessione del quinto prevede che il recesso possa essere richiesto entro 14 giorni dall stipula del contratto di finanziamento, con restituzione del capitale e degli interessi maturati, oltre al rimborso dell’imposta sostitutiva pagata dalla banca.

 

Cessione del quinto: estinzione anticipata

 

Come qualsiasi forma creditizia, anche la cessione del quinto può essere oggetto di estinzione anticipata. In questa ipotesi sarà sufficiente restituire il capitale residuo, oltre a specifiche commissioni indicate in contratto. In cambio sarà possibile evitare di pagare gli interessi di futura maturazione e, oltre tutto, richiedere il rimborso di una quota del premio assicurativo.

 

Cessione del quinto: conviene?

 

Infine, un ultimo punto di attenzione. La cessione del quinto conviene al lavoratore e al pensionato che desiderano poter ottenere un finanziamento? La risposta è tendenzialmente positiva: oltre a costituire, spesso, l’unica forma utile per poter disporre di risorse monetarie, la cessione del quinto propone oggi giorno dei pacchetti di finanziamento piuttosto ghiotti, con tassi di interesse inferiori allo standard applicati per i prestiti personali non finalizzati, e coperture assicurative in grado di migliorare la serenità nella gestione della restituzione del debito.

 

E voi che ne pensate? Avete mai chiesto un finanziamento con cessione del quinto? Cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *