valute economiaQualche giorno fa abbiamo cercato di comprendere cosa siano gli Incoterms, a cosa servono e quali siano i vantaggi derivanti dalla loro fruizione nell’ambito delle operazioni di import – export.

Cerchiamo ora di fare un piccolo passo in avanti e cercare di capire come poterli utilizzare, distinguendo i principali.

Il primo in ordine di obbligazioni (minori) per il venditore è la formula Ex Works (EXW). In questo caso, infatti, il venditore mette a disposizione la merce presso la propria sede, in modo che l’acquirente possa farsi carico di tutte le spese di trasporto e si assuma anche i rischi di portare la merce a destinazione.

C’è poi la opzione Free Carrier (FCA), con la quale il venditore consegna la merce a disposizione del primo vettore. Dopo che l’acquirente si assume tutti i costi, il rischio passa quando la merce viene consegnata al primo vettore. Con l’opzione Free Alongside Ship (FAS), invece, il venditore deve posizionare la merce a fianco della nave nel porto convenuto, il rischio di perdita o danneggiamento della merce passa quando la merce è a fianco della nave, e l’acquirente sostiene tutti i costi da quel momento in poi.

Tra gli Incoterms più noti c’è poi Franco a bordo (FOB), con cui il venditore deve caricare la merce a bordo della nave, nominata dall’acquirente. Il costo e il rischio sono divisi quando la merce è effettivamente a bordo. C’è poi il Costo e nolo (CFR), con cui il venditore deve pagare i costi e il nolo per portare la merce al porto di destinazione. Anche se il rischio viene trasferito all’acquirente quando la merce viene caricata sulla nave.

Quindi, distinguiamo l’opzione Costo, Assicurazione e nolo (CIF), esattamente come CFR, tranne che il venditore deve in aggiunta procurarsi e pagare l’assicurazione, e ancora il Carrier and insurance paid to (CIP), con cui il venditore paga il trasporto e l’assicurazione fino al punto di destinazione indicato, ma il rischio passa quando la merce viene consegnata al primo vettore.

Infine, c’è il Delivered Duty Paid (DDP), con cui il venditore è responsabile della consegna della merce nel luogo convenuto nel paese dell’acquirente e paga tutti i costi per il trasporto della merce a destinazione.

Pubblicato da Roberto Rossi

Roberto Rossi: Consulente finanziario ed esperto di forex, lavora nel settore dal 2005, prestando servizi di assistenza personalizzata ed erogando focus previsionali sui cambi valutari, commodities e altre forme di investimento. Scrive per alcuni noti network nazionali economico – finanziari, e si dedica alla cura di progetti editoriali del comparto patrimoniale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi