Trader sotto inchiesta di Deutesche Bank

Trader sotto inchiesta di Deutesche Bank
Trader sotto inchiesta di Deutesche Bank

Trader sotto inchiesta di Deutesche Bank

Diversi trader di New York sono finiti nel mirino dell’inchiesta di Deutsche Bank, che ha svolto una profonda indagine riguardo alcune manipolazioni nel mercato valutario globale. Non solo New York, anche altre sedi nelle Americhe sono coinvolte nell’inchiesta. In un comuncato Deutsche Bank ha riferito di aver “richieste di informazioni dalle autorità che stanno investigando sul trading nel mercato del forex. La banca sta cooperando con queste indagini e prendeà azioni disciplinari nei confronti di individui che verranno rinvenuti implicati in pratiche non corrette”. Anche lo scorso anno cinque trader erano stati sospesi per lo stesso motivo. Altri grandi istituto come Citigroup, JP Morgan e Barclays corrono ai ripari avviando controlli interni. La pratica disonesta nel mirino è il Front Running, basata sulla reperibilità anticipata delle informazioni prima dell’avvenuto movimento valore o pratica di mercato (vendita o acquisto). Si lucra sui movimenti in anticipo rispetto al momento di resa nota al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *