Scegliere il Conto Corrente: consigli

concocorrenteScegliere il conto corrente è una operazione a cui bisogna prestare la dovuta attenzione, in quanto molto spesso si riesce a comprendere davvero molto poco delle condizioni offerte dalle banche e si potrebbe andare in confusione per l’utilizzo di termini troppo tecnici. Premesso che bisogna sempre cercare di valutare quali sono le migliori condizioni offerte, è consigliato aprire un conto corrente online , in quanto quest’ultimo si mette in mostra per i minori costi da sostenere rispetto a quelli classici degli istituti di credito sparsi per il territorio.

Ecco perché nel momento in cui si decide di scegliere un nuovo conto corrente, è molto conveniente affidarsi ai conti correnti online, che si mettono in risalto per le offerte e condizioni molto vantaggiose.  In ogni caso, qualunque sia la scelta, tra conto classico oppure online, sono diversi i fattori da considerare prima di aprire un conto corrente.

Scelta conto corrente: suggerimenti

Il primo passo da compiere è di effettuare una ricerca andando a spulciare tra le numerose offerte disponibili sul web. Basti pensare che secondo quanto dichiarato da appositi organismi ed associazioni a difesa dei consumatori, scegliendo un conto corrente online è possibile conseguire risparmi fino a ben il 30 per cento rispetto ad un conto classico.

Una volta scelto il conto corrente online è importante andare a verificare tutte le condizioni previste e che risultano riportate nel contratto. Nel caso si opti per un conto su Internet, bisogna sottolineare che tutti i siti online degli istituti di credito sono sicuri al 100 per cento, in quanto fanno uso di software sicuri e certificati, ricorrendo ad appositi sistemi di crittografia dei dati e delle informazioni personali. L’unico rischio è rappresentato dal cosiddetto pishing, ovvero il rispondere a finte mail fornendo i propri dati personali. Ecco pertanto che il consiglio è di non cliccare mai sui link inseriti nelle mail che propongono la classica domanda di “aggiornare dati o password” o altra similare.

Prima della scelta è inoltre opportuno valutare bene che utilizzo si farà con il conto corrente, quale saranno la tipologie ed il numero di operazioni che andranno eseguite. Questo è importante in quanto, ad esempio, se vengono effettuate  soltanto pochi movimenti durante l’anno, è più conveniente pagare le singole operazioni, viceversa se risultano numerosi è preferibile acquistare uno dei tanti pacchetti che tutti gli istituti di credito mettono a disposizione della clientela.

 

Conto corrente: costi e tassi

 

Ogni conto corrente si caratterizza inoltre per la presenza di costi fissi, ovvero di una serie di spese da sostenere che devono essere sempre obbligatoriamente pagate, come ad esempio l’Imposta di Bollo, oppure il canone della carte di credito o bancomat, se quest’ultimo non viene concesso dalla banca in modo gratuito.

 

Molto importante è anche conoscere il tasso creditore netto che in alcuni casi potrebbe risultare molto conveniente per coprire almeno le spese del conto corrente, se non si dispone di cifre depositate importanti che possono permettere addirittura di far conseguire un guadagno.

 

Infine da valutare con attenzione il tasso sullo scoperto o sui fidi. Oggi esistono anche degli istituti di credito che non prevedono costi di gestione per quanto concerne il fido, mentre invece altre banche applicano spese anche molto elevate. È necessario pertanto prestare particolare cautela a tutti questi elementi prima di aprire il proprio conto corrente, qualunque sia, online o tradizionale.

Ecco quindi indicati una serie di utili consigli da osservare scrupolosamente prima di scegliere il conto corrente che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *