Quali competenze servono per lavorare nel turismo?

L’industria del turismo richiede grandi capacità di servizio alla clientela e forti competenze di comunicazione. I professionisti del settore sono infatti costantemente impegnati a fare in modo che ogni ospite e ogni viaggiatore abbia il miglior trattamento possibile. Non solo: devono anche essere in grado di valutare i propri carichi di lavoro e apportare modifiche quando necessario, in maniera piuttosto dinamica e versatile.

Peraltro, essere estroversi e amichevoli è certamente un grande vantaggio per chi vuole lavorare nel turismo, soprattutto se volete fare le visite guidate o volete lavorare in un centro ricreativo. Se infatti è vero che parte della “bravura” di una guida turistica è determinata dall’esperienza e dalla ricchezza di conoscenze, è anche vero che una guida che è capace di far sentire tutti a proprio agio, coinvolti e intrattenuti durante l’intera esperienza, è davvero il top!

Saranno inoltre necessarie capacità organizzative e multi-tasking, in quanto dovrete coordinare check-in, check-out, pick-up, drop-off, tour e tempi di attività.

Detto ciò, se siete seriamente intenzionati a iniziare una carriera nel turismo, allora il vostro primo passo dovrebbe essere quello di ottenere un diploma di viaggio e turismo o un titolo di studio universitario, post universitario o slegato dalle esperienze universitarie. In questo modo riuscirete a disporre di un bagaglio iniziale di competenze che vi preparerà a lavorare con successo nel settore del turismo.

Ricordate anche che il settore del turismo non si ferma mai, e che vi richiederà pur sempre un costante aggiornamento. Di contro, la buona notizia è che i lavoratori qualificati sono sempre abbondantemente richiesti. Tenetelo a mente la prossima volta che volete pianificare una buona carriera in questo comparto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *