Piazza Affari rialza la testa su dati macro asiatici ed europei

euro in caloNonostante il contesto internazionale poco favorevole, Piazza Affari riesce a rialzare la testa chiudendo una giornata in positivo: +0,33% per il FTSE MIB, al termine di una seduta di negoziazioni non certo idilliaca.

A creare beneficio ai listini di Milano sono stati i dati macroeconomici pubblicati oggi, con l’export cinese in buono spolvero e con la bilancia commerciale della Germania che nel corso del mese di giugno ha registrato un surplus corrente di 15 miliardi di euro (il surplus commerciale si è invece attestato a 16,2 miliardi di euro).

Proprio in seguito alla pubblicazione dei dati di cui sopra Piazza Affari è riuscita a chiudere in rialzo dello 0,33%, mentre le altre piazze finanziarie hanno chiuso negative: Londra ha peso lo 0,4%, Francoforte lo 0,31%, Parigi lo 0,1%. Segno che, probabilmente, Milano ha cessato di scontare l’effetto negativo legato all’avvenuta certificazione dello stato recessivo italiano, ponendo a segno un piccolo rimbalzo tecnico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *