Marchionne sposta la produzione della Panda fuori Italia

mercati finanziari

mercati finanziariFCA tra General Motors e Volkswagen. È questo lo scenario che sta emergendo nel corso delle ultime settimane, con l’amministratore delegato Sergio Marchionne che ha aperto le porte a Volkswagen. In altri termini, emerge che il gruppo FCA punta ancora a una fusione con il gruppo USA General Motors (operazione che sarebbe gradita a più parti), ma considera altresì Volkswagen una buona alternativa e ritiene che in futuro potrebbero iniziare colloqui con il gruppo tedesco.

Da quanto sopra non si è fatta attendere la risposta di GM, che per il momento si è limitata a ribadire di non avere interesse a un’operazione con FCA: che si tratti di una posizione definitiva o semplicemente di una tattica, lo vedremo probabilmente nel corso dei prossimi mesi. Quel che è certo è che l’amministratore delegato di FCA ha precisato di avere in programma lo spostamento della produzione della Panda, probabilmente in Polonia, e di sostituirla con la realizzazione di un modello Alfa Romeo o Maserati a Pomigliano.

Tra le notizie di Borsa su società quotate che hanno interessato gli ultimi giorni, rileviamo infine come il gruppo Leonardo, operante nella difesa e nell’aerospazio ha recentemente annunciato di aver firmato l’accordo definitivo per l’acquisto di Daylight Solutions, una azienda statunitense leader nello sviluppo di prodotti laser a tecnologia a cascata quantica. L’operazione è avvenuta mediante la controllata statunitense Leonardo DRS, che pagherà 150 milioni di dollari per l’intero capitale di Daylight Solutions.

Vedremo nel corso delle prossime settimane in che modo verrà formalizzata questa operazione e quali potrebbero essere le conseguenze per la società e per i suoi piani di breve termine, considerato che la transazione potrebbe avere impatti piuttosto eterogenei sugli sviluppi dell’esercizio attuale e, soprattutto, dei futuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *