Ferrari chiude 2017 con risultati in forte crescita e outlook positivo

Ferrari, la nota società titolare del brand del Cavallino Rampante, e produttrice di una delle classi di auto più simboliche di tutto il mondo nel comparto del lusso, ha annunciato di aver chiuso il 2017 con dei risultati che appaiono essere in linea alle previsioni, e prevede di raddoppiare l’EBITDA rettificato entro il 2022.

Alla luce di ciò, la società ha dichiarato che per quest’anno proporrà il pagamento di un dividendo di 71 centesimi di euro (contro i 63,5 centesimi di euro per l’anno precedente).

Tornando ai risultati relativi al 2017, l’esercizio in questione si è chiuso con EBITDA rettificato a 1,036 miliardi di euro, con ricavi netti a 3,417 miliardi di euro, con consegne pari a 8.398 veicoli, e con debito netto industriale pari a 473 milioni di euro.

Positivo l’outlook: entro il 2022 Ferrari prevede di raggiungere un EBITDA rettificato di 2 miliardi di euro, con un free cash flow industriale a 1,2 miliardi di euro. Per il 2018 gli obiettivi sono pari a consegne a oltre 9.000 unità, incluse le supercar, ricavi netti a oltre 3,4 miliardi di euro, EBITDA rettificato superiore o uguale a 1,1 miliardi di euro, debito industriale netto inferiore a 400 milioni di euro, spese in conto capitale a circa 550 milioni di euro.

Cresce l’ottimismo degli analisti nei confronti della società, che viene ora ulteriormente apprezzata come potenziale investimento da inserire all’interno del proprio portafoglio nel 2018. Appuntamento dunque con i primi dati trimestrali del 2018 che, secondo gli osservatori, dovrebbero garantire un ideale prolungamento dei buoni dati con cui si è chiuso il precedente bilancio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi