Criptovalute, come funzionano gli exchange centralizzati

Gli exchange centralizzati di criptovalute sono un po’ come le borse tradizionali. Gli acquirenti e i venditori si incontrano in questo mercato, e l’exchange si limita a giocare il ruolo di un intermediario. Questi exchange di solito addebitano una commissione per facilitare le operazioni effettuate tra le parti acquirenti e venditrici, permettendo dunque di ottenere una remunerazione per tale servizio.

Detto ciò, tipicamente un exchange centralizzato ha un funzionamento comune. Se sei interessato a acquistare criptovalute, darai i tuoi soldi all’operatore, che li terrà da parte per te (come una banca o un intermediario di fiducia). A quel punto dovrai osservare i prezzi delle criptovalute disponibili sull’exchange: a seconda dell’operatore, puoi scambiare la tua valuta fiat (una tradizionale come il dollaro statunitense o l’euro) per una valuta criptata (come Bitcoin). Con la maggior parte degli exchange, tuttavia, potrai solo scambiare due criptovalute, l’una contro

Una volta che ti sei convinto dell’operazione, effettuerai l’ordine: l’exchange penserà a trovare un venditore che corrisponda al tuo ordine di acquisto. Se vendi, l’exchange troverà un acquirente. Fatto ciò, avrai appena comprato criptovaluta su un exchange. Facile, no?

Ora, ricorda che la maggior parte degli exchange crittografici centralizzati hanno coppie di criptovalute, ma non tutti forniscono accoppiamenti fiat / criptovalute.

Tieni dunque a mente che un accoppiamento criptovaluta / criptovaluta comporta lo scambio di una criptovaluta (come Bitcoin). per un’altra valuta criptata (come Ethereum). Un accoppiamento fiat / criptovaluta comporta invece lo scambio di una valuta tradizionale (come l’euro) con una valuta criptata (come Bitcoin).

Dinanzi a tali vantaggi ci sono però due cose da tenere in considerazione. Il primo è il costo: le commissioni applicate dagli exchange possono essere anche piuttosto care e, spesso, tali da pregiudicare la marginalità della tua operazione. Inoltre, uno dei principali problemi con gli exchange di criptovaluta centralizzata è la loro vulnerabilità agli hacker. In alcuni scandali di hacking passati, tuttavia, molti exchange hanno preferito pagare i clienti di tasca propria pur di non subire troppi danni reputazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *