trading onlineInvestire nei futures equivale a entrare in un mercato ad alto rischio. È tuttavia possibile contenere tali pericoli seguendo alcuni semplici consigli che potrebbero fare la differenza tra un trading consapevole e redditizio e un trading fallimentare. Ma quali sono?

Iniziamo con la necessità di avere un piano. Molti trader di futures fanno trading senza un piano e… sbagliano di grosso. Non definiscono obiettivi specifici di rischio e di profitto prima di fare trading. Anche se stabiliscono un piano, lo “ripensano” e non vi si attengono, soprattutto se l’operazione è in perdita. Di conseguenza, effettuano overtrade e utilizzano il loro capitale proprio al limite (sono sottocapitalizzati), il che li mette in una stretta di mano e li costringe a liquidare le posizioni. Di solito, liquidano le posizioni buone e mantengono quelle cattive.

Un secondo consiglio che vogliamo condividere con tutti i trader che intendono fare del trading sui futures è quello di tenere in considerazione del “fattore notizie”. Molti trader non si rendono conto che le notizie che sentono e leggono sono, in molti casi, già state scontate dal mercato. Dunque, fare trading sulle informazioni che si leggono sui siti web e sui quotidiani non conviene.

Altro suggerimento è quello di fare del trading “oggettivamente”. Ma che cosa significa? Dopo aver concluso alcune posizioni redditizie, molti speculatori diventano sempre più fiduciosi delle proprie posizioni, e non conservatori. Dunque, basano le proprie posizioni su intuizioni, piuttosto che su un ragionamento fondamentale e tecnico, o mettono i loro soldi a maggiore rischio, convinti che si possano ottenere dei grandi successi proprio grazie alle loro capacità.

Consigliamo inoltre tutti coloro che vogliono fare trading sui futures di conoscere le dimensioni che possono effettivamente movimentare. I trader spesso cercano di portare una posizione troppo grande con troppo poco capitale e scambiano troppo spesso per le dimensioni del proprio conto. Meglio pertanto conoscere i propri limiti, ed evitare di aprire posizioni che non sono in linea con le possibilità ammesse dalla propria strategia (ricorda il primo consiglio che abbiamo introdotto in questo focus).

Infine, vogliamo invitare tutti i trader a non diventare avidi, quando si tratta di negoziare futures (ma la buona regola potrebbe in realtà valere per qualsiasi tipo di mercato). Alcuni trader cercano di “battere il mercato” con il day trading o lo scalping, facendosi prendere dall’avidità. Meglio invece mettere da parte i sentimenti e attenersi al piano.

Pubblicato da Roberto Rossi

Roberto Rossi: Consulente finanziario ed esperto di forex, lavora nel settore dal 2005, prestando servizi di assistenza personalizzata ed erogando focus previsionali sui cambi valutari, commodities e altre forme di investimento. Scrive per alcuni noti network nazionali economico – finanziari, e si dedica alla cura di progetti editoriali del comparto patrimoniale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi