Come funzionano i contratti a termine su materie prime

finanza

I contratti future sono una delle migliori opportunità per poter investire sulle commodity e, sicuramente, costituiscono un’alternativa alla proprietà diretta delle materie prime, che risulta essere più complicata e più costosa. Ma come funzionano i contratti a termine su materie prime?

In linea sintetica, questi contratti negoziano su speciali borse a termine, e sono degli obblighi ad acquistare o a vendere una certa quantità di una data merce in un momento specifico futuro, ad un determinato prezzo. Per negoziare contratti future su materie prime, è necessario scoprire se il vostro broker offre la possibilità di negoziare futures o, in alternativa, aprire un conto speciale di trading su un broker abilitato alla negoziazione di futures.

Ebbene, il modo in cui funzionano i contratti futures è, esemplificando, abbastanza semplice. Quando i prezzi della materia prima cui si riferiscono salgono, l’acquirente del contratto futures ottiene un corrispondente aumento del valore del contratto, mentre il venditore subisce una perdita corrispondente. Al contrario, quando il prezzo scende, il venditore del contratto future guadagna a spese dell’acquirente. Questo perché il future replica l’andamento del sottostante, divenendo così una sorta di “specchio” di quel che avviene sull’evoluzione delle quotazioni della materia prima cui si riferisce.

Ad ogni modo, non sfugge come i contratti futures non siano adatti a tutti gli investitori, perché sono in gran parte progettati per le principali aziende di ogni settore merceologico. Ad esempio, se si desidera un singolo contratto future su oro, è necessario impegnarsi ad acquistare un lotto minimo che potrebbe essere eccessivo per le tasche del singolo trader, con un impegno anche pari a decine di migliaia di euro. . insomma, i contratti in altre materie prime spesso comportano l’assunzione di una maggiore esposizione a una data merce di quanto gli investitori tipici vogliono assumere nei loro portafogli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi