Cisco chiude trimestre con fatturato in calo

Cisco System, la società che è attuale leader mondiale nel settore IT, ha annunciato di aver concluso il terzo trimestre dell’esercizio fiscale 2017 (che per l’azienda si è chiuso lo scorso 29 aprile 2017, con conseguente disallineamento nei confronti dei trimestri solari), con un fatturato equivalente a 11,9 miliardi di dollari, e dunque in virtù di una performance che risulta essere leggermente peggiore rispetto a quanto la società fu in grado di generare nello stesso periodo del 2016 (-1 per cento a 12 miliardi di dollari) ed inferiore alle attese di consenso dei principali analisti economico finanziari, che invece lo proiettavano a quota 12,5 miliardi di dollari.

D’altra parte, invece, l‘utile netto della società si è attestato a 2,5 miliardi di dollari, e dunque in crescita rispetto ai 2,3 miliardi di dollari che erano stati conseguiti nel corso del terzo trimestre dello scorso anno (+7 per cento), grazie ai soddisfacenti risultati sul fronte del controllo dei costi.

In aggiunta a quanto sopra, anche l’utile per azione è risultato in crescita del 9 per cento, su base annua, passando così da 0,46 dollari per azione a 0,50 dollari per azione, pur deludendo le aspettative di mercato che vedevano un maggiore aumento a quota 0,58 dollari per azione.

Ad ogni modo, quel che emerge dagli ultimi dati rassegnati, come già noto nel corso dei mesi precedenti, è che complessivamente il gruppo IT stia affrontando una delicata fase di transizione spostando il proprio focus operativo verso il business dei servizi e della produzione di software. Vedremo se, nel corso del prossimo e ultimo trimestre dell’esercizio fiscale, i presupposti di cui sopra saranno o meno confermati dalla realtà dei fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *