Calo vendite europee settore auto: conseguenze su indici Fiat

Dati indici Fiat
Dati indici Fiat

Dati indici Fiat

L’Acea è l’associazione produttori auto e ha fornito i dati delle vendite europee di auto nuove, sono stati conteggiati i dati di 27 paesi comunitari e dell’Efta. Nel 2013 sono state vendute 12.208.215 unità con un calo dell’1,8%, l’associazione rivela che è il sesto calo consecutivo ed è il peggior dato per il volume di vendite dal 1995, solo a dicembre 2013 si è registrato un leggero incremento analizzando il settore dal 2009 ma non risulta ancora essere il miglior dato trend dal 2003.

Sotto il periodo natalizio sono state vendute 948.090 nuove unità auto, una percentuale positiva del 13%. Il gruppo Fiat è stato penalizzato dal mercato italiano che  presenta il peggior dato con una percentuale in meno di immatricolazioni di -7,3%. Secondo i dati del Lingotto, Fiat ha immatricolato nel 2013 741 mila vetture (+6%) di cui 573 mila in Europa (4,7%). 

La panoramica finanziaria sull’indice borsistico non sembra risentire del dato negativo nel nostro paese, infatti il titolo Fiat registra un cross positivo con un prezzo del mercato di 7,440 euro e un valore di variazione di 3,55% che influisce sulle chiusure positive della borsa milanese registrate negli ultimi tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *