Calo dei prezzi del petrolio, ecco come hanno inciso sull’Italia

Il calo dei prezzi del petrolio ha condotto benefici all’economia italiana? E in quali termini? Per poter rispondere congruamente a tali domande, si può cercare di comprendere cosa sia accaduto nel recente passato, ricordando che l’effetto di risparmio sull’energia importata è stato pari a circa 15 miliardi di euro da metà 2014 a fine 2015, quale risultato della flessione dei valori medi unitari dell’import di energia pari al 26% applicato all’energia importata l’anno precedente.

Il risparmio così conteggiato in termini nominali dovrebbe poi essere ammontato a circa 7 miliardi di euro di recupero di potere d’acquisto per i consumatori, ovvero in un risparmio pari a circa lo 0,6% del reddito disponibile delle famiglie; ipotizzando che tale maggior reddito disponibile sia stato speso in base alla propensione al consumo, ne deriverebbe un effetto sul PIL (in termini di maggiore spesa per consumi reali) di oltre 0,3%, precisano gli analisti Intesa.

Naturalmente, i calcoli sono un po’ più complessi, poiché da tale risparmio andrà comunque sottratto l’effetto indiretto in termini di flessione dell’export verso i Paesi produttori, che, sulla base della relazione tra andamento del prezzo del petrolio e della domanda da parte dei Paesi produttori, stimato dalla banca in 6 miliardi di euro per il 2015. Ne deriva che l’impatto netto positivo sull’economia derivante dal saldo tra i risparmi sull’import di energia e il minore export verso i Paesi produttori (6,4 mld) sarebbe dunque stato pari, nel 2015, a poco più di 9 miliardi (lo 0,6% del PIL).

Per quanto infine concerne un’analisi condotta su scala territoriale, nel 2015 l’import di materie prime dai paesi OPEC è diminuito di quasi 3 miliardi, a fronte di un minore export verso quegli stessi paesi per meno di 1 miliardo; l’effetto positivo sull’interscambio commerciale sarebbe stato perciò di 2 miliardi ovvero un decimo di PIL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *