Buona spinta del mercato auto (anche ad agosto)

Secondo quanto ci dicono le ultime statistiche condotte dall’Unrae, il mercato automobilistico italiano ha fatto un nuovo passo in avanti nel corso del mese di agosto, ponendo a segno una crescita del 15,8 per cento, per un totale di 83.363 nuove vetture immatricolate. Il risultato è per il momento in grado di portare le prestazioni del settore da gennaio ad agosto in miglioramento del 9,1 per cento sul 2016, a quota 1.366.389 nuove unità.

In tal senso, l’Unrae fa anche notare che era dal 2009 – l’anno degli ultimi incentivi – che non si registrava un mese di agosto così dinamica. Contemporaneamente, il Centro Studi Promotor guidato da Gian Primo Quagliano ha dichiarato che la risposta del mercato dell’auto al miglioramento delle prospettive dell’economia italiana potrebbe presto indurre a mettere mano alle previsioni per le immatricolazioni in Italia per il 2018.

Più nel dettaglio, e soffermandosi per un attimo sulle ripartizioni dei dati per alimentazione, emerge che i diesel perdono marginalmente oltre un punto di quota mercato nel mese di agosto, così come le auto a benzina, mentre stanno aumentando le immatricolazioni delle auto a metano, che nel periodo oggetto di considerazione sono cresciute del 2,1 per cento, dopo un lungo trend negativo, con una quota di mercato che oggi è pari all’1,9 per cento del totale immatricolato contro l’1,4 per cento relativo al mese di luglio. Complessivamente, le auto ad alimentazione alternativa crescono del 43 per cento, essendo ora in grado di raggiungere una quota di mercato del 13 per cento, ovvero 2,4 punti in più rispetto ad agosto 2016.

In termini di volumi, tali dati ricordano come il mercato italiano delle auto ad alimentazione alternativa sia il più grande in Europa, e sia al primo posto anche per volumi di auto a gas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *