Buon rialzo delle immatricolazioni auto in Italia

volatilitaBuoni dati provenienti dal settore auto in Italia: stando a quanto diramano gli ultimi dossier del Ministero dei Trasporti, infatti,le immatricolazioni di auto di ottobre in Italia hanno segnato un rialzo del 9,75 per cento a 146.632 veicoli. In particolare, il gruppo Fiat Chrysler ha registrato un +12,4 per cento a 41.407 veicoli, con una quota di mercato al 28,24 per cento. Dopo i dati sulle immatricolazioni di ottobre, le previsioni per il mercato auto dell’intero 2016 si attestano intorno a 1,85 milioni di vendite (+17 per cento), secondo diversi operatori del settore che sottolineano anche l’importanza del super-ammortamento sui mezzi aziendali.

Tornando ai soli risultati per FCA, l’operatore ha poi reso noto come le vendite del gruppo negli Stati Uniti sono diminuite del 10 per cento, a 176.609 unità in ottobre rispetto allo stesso mese del 2015. Le immatricolazioni di auto nuove in Francia hanno invece registrato a ottobre un calo del 4 per cento, a 155.202 veicoli. Fiat Chrysler risulta in controtendenza sul mercato francese e registra un aumento dell’11,4 per cento, a 6.736 veicoli, con una quota di mercato che sale al 4,34 per cento dal 3,75 pe cento di ottobre 2015.

Archiviati i dati dell’ultimo mese, l’attenzione si sposta ora all’ultimo periodo del 2016, che per FCA potrebbe costituire – globalmente – una buona spinta per poter contabilizzare un esercizio 2016 sicuramente positivo sul fronte delle immatricolazioni, trascinato non solamente da una ripresa oramai consolidata del mercato auto italiano e internazionale, quanto anche da tante ottime prestazioni che hanno permesso alla società italo-canadese di sovraperformare la media dei mercati di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *