Brexit, preoccupa il buco nel bilancio UE

valute

valuteSecondo quanto afferma il commissario Ue al bilancio Guenther Oettinger nel presentare il paper di riflessione sulle finanze europee post 2020, con l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea mancheranno tra i 10 e gli 11 miliardi di euro ogni anno, considerato che – nonostante lo “sconto” – la Gran Bretagna era un contributore netto. Pertanto, nei prossimi 10 anni saranno necessari altri tagli, considerato che, ha aggiunto il commissario, “non possiamo far finta che niente sia cambiato con la Brexit”.

Ma dove andranno a colpire i risparmi? Anche se è troppo presto per dirlo, è possibile che le razionalizzazioni colpiranno i fondi per la coesione che vanno alle regioni e all’agricoltura. Peraltro, al di là del malus generato dalla Brexit, altre revisioni erano comunque nell’orbita di bilancio, considerata l’importanza di dover finanziare le nuove priorità comunitarie come la gestione dei flussi migratori, la lotta al terrorismo, la difesa comune.

Il vero nodo della questione sono dunque le risorse. E, di fatti, nel documento emanato da Bruxelles si legge chiaramente come “il gap nelle finanze Ue che nasce dall’uscita del Regno Unito e dai bisogni finanziari delle nuove priorità deve essere chiaramente riconosciuto”. Ancora, stando a quanto riferiscono altre fonti Ue, con l’uscita di Londra mancherebbero all’appello una media di 25 miliardi di euro l’anno dopo il 2020. Come far quadrare i conti? I rumor dicono che l’Ue stia pensando di incrementare le risorse proprie mediante incassi di introiti da una ‘carbon tax’ (relativa al sistema Ets), dall’Etias (il sistema di visti Ue come l’Esta americano), o ancora dal signoraggio delle banconote emesse dalla Bce. Ma non sono escluse, come si pensa sul brevissimo termine, anche razionalizzazioni della spesa attuale, secondo gli scenari già identificati all’interno del libro bianco presentato lo scorso marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *