Amazon chiude 2016 con fatturato sotto le attese

Amazon ha annunciato di aver chiuso l’ultimo periodo del 2016 rilevando un fatturato complessivamente inferiore alle attese. Tuttavia, un risultato commerciale sotto le stime non sembra scoraggiare la compagine, che – anzi – annuncia nuovi investimenti.

Più nel dettaglio, il quarto trimestre del 2016 si è chiuso per Amazon con un aumento delle vendite del 22 per cento anno su anno che ha generato un fatturato di 43,7 miliardi di dollari, poco al di sotto del consenso degli analisti pari a 44,7 miliardi di dollari. Ampio anche l’aumento dei profitti che sono cresciuti di più di un terzo rispetto allo stesso trimestre del 2015 salendo a 749 milioni di dollari, corrispondenti a un EPS di 1,54 dollari per azione, contro il consenso degli analisti pari a 1,35 dollari.

Per quanto concerne il futuro, piuttosto cauto appare l’outlook sul trimestre corrente con la società che prevede oneri per un valore di 730 milioni di dollari derivanti da tensioni valutarie. Più aggressiva appare invece la strategia di medio periodo sugli investimenti dato che Amazon ha annunciato che aumenterà le spese per migliorare i propri magazzini e la rete di distribuzione, investire in film e gadget e potenziare la propria presenza sul mercato indiano. Il nuovo piano di sviluppo dovrebbe però limitare la crescita dell’utile operativo che, secondo gli obiettivi societari, si fermerà tra 250 milioni di dollari e 900 milioni di dollari, al di sotto del risultato dello stesso periodo dell’anno scorso con previsioni di un aumento dei ricavi pari al 23 per cento a 35,8 miliardi di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *