Alitalia, la priorità è la riduzione del costo del lavoro

ALITALIA - ETIHAD

ALITALIA - ETIHADIl nodo fondamentale per condurre Alitalia ed Etihad sulla stessa barca è la riduzione del costo del lavoro. Così, almeno, la pensa l’amministratore delegato della compagnia aerea tricolore, Gabriele Del Torchio, secondo cui “l’accordo sulle riduzioni del costo del lavoro è condizione imprescindibile per consentire all’azienda di arrivare con le sufficienti risorse finanziarie alla firma dell’accordo” con Etihad.

Una dichiarazione molto chiara, quella del top manager di Alitalia, che finisce con il mettere una buona dose di pressione nei sindacati, affinchè si possa giungere alla definizione ultima della questione del costo del personale e dei relativi risparmi.

Secondo quanto stimato, la compagnia aerea dovrebbe cercare di ridurre di circa 30 milioni di euro le spese per la parte finale del 2014, preparando così un congruo terreno per poter formalizzare il matrimonio con la compagnia aerea di Abu Dhabi, in odor di investimento di quasi 600 milioni di euro. L’impiego è tuttavia subordinato alla riduzione degli oneri per il personale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *