5 consigli alternativi per chi vuole stupire in un colloquio di lavoro

Volete stupire il vostro intervistatore durante un colloquio di lavoro? I consigli da tenere a mente sarebbero davvero tanti, ma di seguito vogliamo indicarvi 5 consigli alternativi che probabilmente molte persone sono portate a sottovalutare.

Innanzitutto, cercate di riesaminare la posizione di lavoro offerta, e sapere cosa cerca nel dettaglio il datore di lavoro nella persona che vogliono assumere. Date anche un’occhiata alla vostra lettera di presentazione e riprendetene i contenuti, al fine di comprendere che cosa potete offrire al datore di lavoro.

Ancora, date uno sguardo al profilo dell’intervistatore su LinkedIn e sugli altri social network, se riuscite a trovarli. Questo vi darà la sensazione della persona con cui vi incontrerete, così come il loro percorso di carriera e il loro ruolo in azienda.

Altro consiglio è legato al profumo: andateci leggeri! Molti valutatori non amano le esagerazioni, e questo vale anche per il profumo o per altri aspetti che potrebbero infastidire l’intervistatore.

Ulteriormente, evitate le mani sudate. Nessuno vuole toccare una mano viscida! Se potete, recatevi in bagno prima del colloquio, lavatevi e asciugate bene le mani. Quando non è possibile, usate un fazzoletto per assicurarvi che le vostre mani siano asciutte.

Fate poi un respiro profondo. Poi un altro ancora. Le interviste possono infatti essere davvero stressanti. Mentre siete in bagno, cercate di rilassarvi e di ricordare che siete lì perché siete stati scelti per l’intervista. Cercate di applicare qualche sistema per la gestione dello stress da colloquio, evitando così l’ansia tipica di queste situazioni.

Infine, ricordatevi di avere una buona stretta di mano. Quando salutate l’intervistatore, offritevi di stringere la mano e presentarvi. Rivedete frequentemente questi suggerimenti per presentarvi ottimamente a un colloquio di lavoro e fateci sapere come è andata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *